pro e contro

Il nostro consiglio da esperti

Se non avete mai cambiato le vostre gomme ma essendo arrivato ormai il momento di sostituirle, vi state chiedendo quali pneumatici comprare, vi invitiamo a leggere attentamente la nostra recensione dove potrete trovare tutte le risposte alle vostre domande prima di cambiare le vostre gomme. In questo articolo prenderemo in esame i migliori pneumatici 4 stagioni, adatti quindi sia su fondo stradale asciutto sia bagnato e innevato. Per chi non avesse tempo da perdere, invece, consigliamo subito due tra i prodotti preferiti dall’utenza e che abbiamo collocato ai vertici della nostra classifica: i pneumatici Crossclimate+ di Michelin, particolarmente efficienti su qualsiasi tipo di fondo, oppure i Maxxis AP2 All Season, scelta più economica ma con il miglior rapporto qualità/prezzo per tutti coloro che non vogliono spendere cifre eccessivamente elevate.

 

Quali scegliere

Come scegliere i Migliori Pneumatici 4 Stagioni?

La risposta non è semplice, bisogna infatti tenere in considerazione numerosi fattori. Il primo e più evidente è rappresentato dalle dimensioni. Non tutte le vetture, infatti, montano pneumatici delle stesse dimensioni, dovrete quindi essere in grado di capire le informazioni che trovate vicino al nome del prodotto. Prendiamo in esame dunque dei pneumatici che riportano la dicitura 205/55/16. Il primo, 205, indica i millimetri della sezione larga della gomma. Il secondo, invece, è il rapporto percentuale tra l’altezza del fianco e la larghezza della sezione mentre l’ultimo, talvolta preceduto anche dalla lettera “R”, indica il diametro interno di uno pneumatico radiale.

Tenere a mente tutte queste informazioni potrebbe essere difficoltoso ma l’importante è imparare quale tipologia di pneumatico è appropriato per la vostra vettura, in tal modo riuscirete a riconoscere immediatamente la sigla che fa al caso vostro. Ricordiamo che l’indice di velocità deve essere uguale o superiore a quello scritto sul libretto della tua auto.

 

Estivo o invernale

Altro elemento di fondamentale importanza è il periodo di utilizzo dei pneumatici. I pneumatici più economici sono indicati per una delle due stagioni, garantendo prestazioni elevate solo per la metà dell’anno. Giunto l’inverno, infatti, sarete costretti a montare delle catene per poter marciare su neve o provvedere alla sostituzione delle gomme.

Per gli utenti che non hanno tempo da perdere, però, la soluzione migliore è sicuramente quella di investire leggermente di più per potersi dotare di pneumatici adatti a tutte le stagioni.

Sebbene tali prodotti non abbiano prestazioni paragonabili a dei pneumatici concepiti unicamente per l’utilizzo invernale, riescono a offrire comunque una valida alternativa a chi utilizza la vettura per girare principalmente in un ambiente urbano, senza la necessità, quindi, di dover affrontare strade extraurbane che potrebbero risultare più impegnative per presenza massiccia di neve.

 

Consumi e aderenza

Non bisogna poi sottovalutare i consumi. L’aderenza di uno pneumatico e la realizzazione del battistrada incidono anche sul consumo di carburante, portando gli utenti a preferire prodotti che abbiano una classe di efficienza energetica pari a C o superiore anche se il costo dei pneumatici in questione potrebbe essere più elevato.

A lungo andare, infatti, rappresentano una buona opportunità di risparmio a patto che maciniate abbastanza chilometri per ammortizzare la spesa.

Infine, tenete presente anche l’aderenza sul bagnato, soprattutto se acquistate migliori pneumatici 4 stagioni, cercando di evitare prodotti che abbiano un valore inferiore a C, poco adatti quindi a camminare su fondi stradali particolarmente colpiti da acqua piovana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *